“Scuole chiuse dal 17 dicembre”: Asl e presidi chiedono le vacanze anticipate


“Dad o no le scuole secondo noi vanno chiuse subito”. A parlare è uno degli uomini in prima linea dall’inizio della pandemia nel Lazio e impegnato quotidianamente nei tracciamenti. Le Asl del Lazio sono in subbuglio: la situazione dei contagi scolastici, riferiscono gli esperti, con annesso tracciamento e tampone, occupa la stragrande maggioranza delle risorse. E più che Dad di Natale, quello che le aziende territoriali invocano, è un anticipo delle vacanze di Natale, con ultimo giorno di scuola venerdì 17 invece che martedì 22.

“Così rischiamo di ritrovarci con classi in quarantena il 22, e un ampio numero di asintomatici che potrebbero diffondere il virus durante il cenone e il pranzo”, proseguono le fonti Asl: “Il Natale così diventa una bomba a orologeria”. Interrompere le attività didattiche è l’unica soluzione percorribile al fine di rallentare la catena dei contagi e, grazie poi alle vacanze di Natale, tornare a scuola a gennaio con una situazione più tranquilla.

La situazione è “insostenibile”. Ogni giorno, a causa dei tanti bambini positivi, sono centinaia gli alunni da sottoporre a tampone e decine e decine quelli che vengono messi in quarantena. Con lunghissime file, di ore, davanti ai drive-in. A quello di Fiumicino, riportano gli utenti, nel weekend si sono toccate attese di 8 ore, a Latina questa mattina tale era il traffico sulla strada statale Monti Lepini, dove sorge il drive-in, che è dovuta intervenire la Polizia.

E nonostante a breve inizieranno le vaccinazioni dei più piccoli, perché la campagna possa mostrare i suoi effetti occorrerà del tempo. E nel pieno della quarta ondata quel tempo manca: anche chi avvierà la vaccinazione “baby” il 16 dicembre, primo giorno di avvio della campagna a livello nazionale, infatti, riceverà la seconda dose il 6 gennaio, giorno della Befana, e perché la copertura anticorpale sia completa occorrerà comunque attendere altre due settimane da quel giorno.

Ma il tam tam, avviato stamattina dai Dipartimenti di prevenzione di larga parte delle Asl, si scontra con la politica. Dall’assessorato regionale alla Sanità, infatti, la linea è già dettata ed è inflessibile: si spinge per garantire la didattica in presenza fino all’ultimo giorno, puntano tutto sui vaccini, “L’importante – fa notare chi è impegnato proprio a gestire il problema del Covid nelle scuole – è che poi i bambini restino a casa e che comunque non vengano create altre occasioni d’incontro al di fuori degli istituti”. Le richieste di chiudere anticipatamente le scuole sono numerose e sono già partite all’indirizzo delle Prefetture, dove è in corso un confronto con i responsabili delle aziende sanitarie. E una decisione, stando a quello che rivela chi è direttamente impegnato nell’interlocuzione, potrebbe arrivare già domani o al massimo mercoledì.

E a nulla è valsa l’assicurazione della struttura commissariale, che il 30 novembre ha garantito di mettere in campo ulteriori forze per il tracciamento e i laboratori gestiti dall’esercito per l’analisi dei tamponi. “Gli aiuti non sono arrivati, e noi siamo allo stremo”, riferiscono le Asl, e lo stesso confermano i presidi. “Anche se sulla carta la scuola è al 100% in presenza – ha spiegato Cristina Costarelli, presidente dell’Associazione presidi del Lazio – la realtà è ben diversa. Non si riesce a garantire il tampone tempestivamente, come prevede la legge, e le scuole sono costrette a continue quarantene preventive”.

Source

“https://roma.repubblica.it/cronaca/2021/12/13/news/dal_17_dicembre_non_aprite_quelle_scuole_il_pressing_di_asl_e_presidi-330048616/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐
Clicca qui

<

p style=”text-align: center”>La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

 Bed & Breakfast Sassari

Prenota Ora o richiedi informazioni

 

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: